Segnalazioni Whistleblowing

In recepimento del Decreto Legislativo 10 marzo 2023, n. 24, la Società si è dotata dei prescritti canali per la ricezione e la gestione delle segnalazioni denominate "whistleblowing".

 

Chi può segnalare?

  • I soci e le persone con funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza, anche qualora tali funzioni siano esercitate in via di mero fatto, presso la Società;
  • I lavoratori subordinati, i tirocinanti, i lavoratori autonomi, i liberi professionisti ed i consulenti che prestano la propria opera presso la Società;
  • Soggetti che hanno rivestito i ruoli sopra indicati in passato, se le informazioni sulle violazioni sono state acquisite nel corso del rapporto e soggetti con i quali il rapporto non è ancora sorto – per esempio i candidati alla selezione del personale o i dipendenti durante il periodo di prova.

Sono ammesse le segnalazioni anonime, purché circostanziate.

 

Ambiti di potenziale segnalazione

L'elenco è molto articolato e complesso. Per completezza si rimanda al D.Lgs. 24/2023.

 

I canali di segnalazione

La società ha affidato la gestione delle segnalazioni a consulenti esperti e specializzati. I canali a disposizione per le segnalazioni sono i seguenti:

  • Numero verde: 800 - 689257 (La chiamata è registrata)
  • Indirizzo di posta elettronica: fridle@gestore-segnalazioni.it
  • Il segnalante ha altresì il diritto di richiedere un incontro diretto con la società incaricata della gestione dei canali di segnalazione, per conferire la segnalazione in un colloquio riservato; sarà sufficiente farne richiesta mediante uno dei due canali sopra indicati, lasciando un recapito per essere contattati.

 

Informativa Privacy Regolamento